©2010 Comune di Maser (TV) - Tutti i diritti riservati
Piazzale Municipio,1 - 31010 Maser (TV)
Telefono 0423 923155 - Fax 0423 546155

sei in:  Storia, Turismo e Cultura  -  Di villa in villa  -  Villa Querini

Villa Querini

Villa Querini
Crespignaga di Maser – via Bassanese 398 - non visitabile

L’edificio sorge nel cuore dell’abitato di Crespignaga, frazione ad Ovest di Maser.

Seminascosta da pini e cipressi, di architettura equilibrata ed armoniosa. Già attribuita erroneamente allo Scamozzi, è comunque ascrivibile alla scuola del Longhena, architetto del barocco veneziano.

Il corpo padronale è collocato in posizione dominante su un leggero rialzo del terreno cui conduceva un tempo un lungo viale d’ingresso frontale riquadrato dalla cancellata in ferro tra alti pilastri in mattoni sormontati da elementi decorativi in pietra. Posti al centro di un’esedra in muratura. Alla metà del XX secolo l’edificio venne adibito ad asilo infantile, snaturando la disposizione interna degli spazi.

Il corpo centrale ha due fronti opposti di diversa altezza per le caratteristiche del terreno su cui sorge: a Sud si notano due piani fuori terra, mentre sul lato Nord l’edificio si eleva sul terreno a piano unico. La facciata principale è semplice, con trifora centrale ad archi tondi ed ingresso ad arco in pietra viva. Due alti comignoli sottolineano la tripartizione della facciata.

All’interno l’edificio presentava i due saloni principali con il soffitto in legno alla sansovina e le sale rifinite con marmorino e stucchi alle pareti, oltre a pavimenti alla veneziana.
Al primo piano, la cosiddetta “Camera delle pitture” era decorata con affreschi voluti dalla nobile famiglia veneziana Donadi, di cui si conserva lo stemma sulla ricca balaustra del poggiolo.

Sul lato Est della proprietà svetta un torrione isolato: è la “Colombera”, utilizzata durante la prima Guerra mondiale come base di partenza e rientro dei colombi viaggiatori, mezzo di informazioni belliche.