©2010 Comune di Maser (TV) - Tutti i diritti riservati
Piazzale Municipio,1 - 31010 Maser (TV)
Telefono 0423 923155 - Fax 0423 546155

sei in:  Notizie  -  Istituzionali  -  CILIEGIA DI MASER DE.CO.

LA CILIEGIA DI MASER DE.CO.

 

COSA SONO LE DE.CO.

Le De.Co. queste (quasi) sconosciute
 
Vorremmo far conoscere, a chi ancora non lo sapesse, cosa sono le De.Co.
Questo acronimo significa Denominazione Comunale e si pronuncia così come è scritto, senza francesismi che rievocano un tempo antico.
È la nuova frontiera sulla quale possono operare i sindaci per salvaguardare l'identità di un territorio, legato ad una produzione specifica.
Le De.Co. sono nate da un'idea geniale del compianto Luigi Veronelli e, ad oggi, sono state già adottate da oltre 600 comuni italiani per tutelare e valorizzare in primis la produzione tipica del mondo agricolo, ma anche i piatti della tradizione locale e alcuni prodotti artigianali di eccellenza.
Si tratta in effetti di un sistema che vuole difendere le tipicità locali rispetto al fenomeno della globalizzazione che tende ad omogeneizzare prodotti e sapori. Le De.Co. quindi, pur non essendo un marchio, rappresentano un importante riconoscimento (disciplinato da apposita deliberazione di Consiglio Comunale che approva il relativo Regolamento) concesso dall'Amministrazione Comunale ad un prodotto in genere strettamente collegato al territorio e alla sua comunità, senza alcuna sovrapposizione con le denominazioni d'origine vigenti.
la richiesta di riconoscimento della De.Co. per un prodotto che rientri nei criteri di riconoscimento fissati dal Regolamento, va fatta su apposito modulo.

Per tutte le informazioni: Ufficio Attività Economiche - tel. 0423.923155 - int. 2

Di fatto le De.Co. sono la carta d'identità di un prodotto, una certificazione che lega in maniera anagrafica un prodotto tipico al luogo storico di origine.
Tutto ciò ha un importante valore identitario per la comunità.
È il valore della storia e del futuro di quella comunità. I prodotti promossi sono frutto di antiche e particolari attività che identificano la produzione agricola, i piatti della nostra terra ed i manufatti dell'artigianato tipico di un luogo o di un paese.
L'Unpli Veneto, che riunisce tutte le Proloco del territorio regionale, ha sposato il progetto De.Co., venendo coinvolta a pieno titolo nel tavolo di coordinamento delle De.Co., suggellato dell'approvazione di un regolamento congiunto.

Per altre info sulle De.Co. : www.comunideco.it
 

LA CILIEGIA DI MASER DE.CO.

La Ciliegia di Maser a Denominazione Comunale (De.Co.) è riconosciuta ai frutti del ciliegio prodotti nel Comune di Maser e che rispondono ai requisiti del disciplinare dedicato.

La Ciliegia di Maser, ora riconosciuta ed iscritta nell'apposito registro con la Denominazione Comunale con Deliberazione di Giunta Comunale n. 39 del 28/3/2018, rappresenta la tradizione di un territorio, ma soprattutto una opportunità di rispetto della biodiversità ambientale e di una proposta importante al consumo di un cibo fresco e naturale .
La Ciliegia di Maser a Denominazione Comunale (De.Co.) intende:
  • rilanciare e valorizzare la produzione locale legata all'agroalimentare
  • promuovere il territorio attraverso le sue specificità produttive
  • salvaguardare il patrimonio culturale e le tradizioni locali
  •  
La Ciliegia di Maser De.Co. è coltivata nelle superfici agricole del territorio comunale, e risulta essere un prodotto già presente di certo a Maser in epoca romana, all’epoca della centuriazione della campagna tra Asolo, Montebelluna e Castelfranco: la ciliegia è attestata nei documenti come coltivazione solo a partire dal Medioevo, e trova il proprio momento di splendore in epoca rinascimentale, nell’opulenza dei banchetti signorili e nel miglioramento delle tecniche d’innesto.
 
Durante i secoli successivi, e particolarmente nel Settecento, si assiste ad una sempre maggiore selezione delle cultivar, di cui alcune ancor oggi assai valide.
 
Venendo ai nostri giorni, una data da ricordare è il 1961, anno di nascita della cooperativa frutticola asolana, cui parteciparono moltissimi produttori di Maser: all’epoca, l’80% della frutta raccolta era costituito da ciliegie. Negli anni '80 il baricentro della produzione e della commercializzazione, si sposta su Maser, trovando definitivamente consacrazione fin dal 1991 nella Mostra della Ciliegia di Maser, nella meravigliosa cornice della palladiana Villa di Maser.
 
Attualmente il territorio di Maser può contare su una importante produzione annua distribuita per lo più tra piccole aziende a conduzione familiare, spesso con vendita diretta del prodotto al consumatore finale.
 
Quanto alle cultivar, Maser poteva vantare una cultivar tipica, la Mora di Maser, che ha avuto un grande incremento fino agli anni ’60. Tuttavia, è stata progressivamente abbandonata, a causa della sua particolare sensibilità alla mosca della ciliegia. In questi ultimi anni se ne sta tentando un recupero, soprattutto in considerazione della tardività della produzione (seconda/terza decade di giugno), che ne fa un ottimo supporto del mercato quando le altre varietà hanno già esaurito la propria produzione.
 

IL DISCIPLINARE DI PRODUZIONE

La Ciliegia di Maser De.Co. trova il proprio regolamento di produzione nell'apposito disciplinare, vagliato a seguito di numerosi incontri con i Produttori locali dall'apposita Commissione Comunale De.Co.
 

I PRODUTTORI DE.CO.

La Ciliegia di Maser De.Co. è il PRIMO PRODOTTO in Provincia di treviso ad aver ufficialmente vista riconosciuta tale certificazione, da parte del Tavolo Regionale di Coordinamento De.Co.

I nostri produttori di Ciliegia di Maser De.Co. che hanno adottato il disciplinare sono sempre più numerosi, e presso molti di essi è possibile degustare ed acquistare direttamente le ciliegie.

Ad ogni Azienda è assegnato un CODICE, un numero che identifica con esattezza il produttore De.Co., e che può essere riportato, per la tracciabilità del prodotto, sulle confezioni di commercializzazione.

Lo stesso codice lo si trova nella tabella che, all'ingresso dell'Azienda, può essere esposta dal produttore certificato De.Co.

Qui sotto l'elenco (aggiornato a maggio 2018) dei produttori di Ciliegia di Maser De.Co., con i relativi codici.
 
ELENCO PRODUTTORI CON IDIRIZZI E CODICI.xls - 34.5 KB
34.5 KB
 
 

IL PRIMO CONVEGNO SULLA CILIEGIA DI MASER DE.CO.

Sabato 5 maggio 2018, presso Sala a Crociera della Villa di Maser, si è tenuto il primo Convegno sulla Ciliegia di Maser De.Co., che ha visto una numerosa partecipazione di Produttori, Agronomi e Studenti dell'Istituto Agrario "D.Sartor" di Castelfranco.
Dopo i saluti delle Autorità, si sono trattati i temi della Ciliegia di Maser De.Co. sia dal punto di vista storico e tradizionale, che dal punto di vista tecnico.
I materiali del Convegno, grazie alla cortese concessione dei Relatori, sono scaricabili qui sotto.
 
Programma
 
Daniele De Zen Sindaco di Maser
Claudia Benedos Vice Sindaco di Maser
Alida Vettoruzzo Assessore all' Agricoltura - Comune di Maser
Dino Grande Presidente Tavolo di Coordinamento Regionale De.Co.
Antonella Alban Dirigente Scolastico Ist. Agrario "D.Sartor" - Castelfranco V.to
Stefano Marcon, Presidente Provincia di Treviso
Federico Caner, Assessore al Turismo della Giunta Regionale del Veneto
 
Interventi:
 
Prof. Agostino Vendramin
" La Ciliegia e Maser "
 
Prof. Nicola Mori
Ricercatore Dipartimento Agronomia Ambientale e produzioni vegetali - Università degli Studi di Padova
" Strategia di difesa integrata contro la Drosphila Suzukii "
 
Dr. Riccardo Bugiani
Fitopatologo dei Servizi fitosanitari della Regione Emilia Romagna
" Contrasto alla Monilia del ciliegio "
 
P.A. Michele Giori
Responsabile tecnico di produzione
" Nuove varietà di ciliegio e nuove proposte di impianto "
 
L'evento è stato accreditato dall' Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Treviso per 0,375 CFP ai sensi del regolamento per la formazione continua CONAF 3/13
 
VENDRAMIN - MASER E LA CILIEGIA.pdf - 18.9 MB
18.9 MB
AGOSTINO VENDRAMIN: LA CILIEGIA E MASER
 

Il Prof. Vendramin, presidente delle Opere Pie di Onigo, è stato amministratore locale, ed è docente all'Istituto tecnico Einaudi di Montebelluna. Da sempre attento ai temi del mondo produttivo e di quello agricolo in particolare, è legato a Maser dalla bella pubblicazione che vent'anni or sono, nel lontano 1998, ha dedicato alla Ciliegia di Maser, curandone la storia e facendone un ritratto ancora oggi fondamentale per la sua conoscenza.

 
MORI - LOTTA ALLA DROSOPHILA SUZUKII.pdf - 6.6 MB
6.6 MB
NICOLA MORI - STRATEGIA DI DIFESA INTEGRATA CONTRO LA DROSOPHILA SUZUKII
 
Ricercatore del Dipartimento di Agronomia Ambientale e produzioni vegetali dell'Università degli Studi di Padova, ricordiamo che, tra le altre numerose esperienze, il prof. Mori è responsabile scientifico in programmi di ricerca e sviluppo sulla difesa integrata delle culture agrarie finanziati dal Servizio Fitosanitario della Regione Veneto. In particolare, nel periodo 2001-2008 è stato coordinatore scientifico nei programmi di “Diffusione e lotta contro le fitoplasmosi delle drupacee e pomacee” della Regione Veneto.
 
BUGIANI - CONTRASTO ALLA MONILIA DEL CILIEGIO.pdf - 2.7 MB
2.7 MB
RICCARDO BUGIANI - CONTRASTO ALLA MONILIA DEL CILIEGIO
 
Fitopatologo dei Servizi fitosanitari della Regione Emilia Romagna, il Dottor Bugiani è specializzato in Agricoltura integrata, Agricoltura biologica, Patologia vegetale, Prodotti fitosanitari, Virologia vegetale.
Esperto del Ministero dell'Agricoltura per la protezione delle colture e l'utilizzo dei prodotti fitosanitari , si è occupato di definizione degli standard per la valutazione sperimentale dei prodotti fitosanitari.
Ha lavorato per prestigiose Istituzioni italiane ed estere, in particolare con esperienze in Macedonia, Bosnia, Erzegovina, Turchia, Ucraina, con particolare attenzione sull'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari su drupacee, pomacee, riso, mais e frumento.
 
GIORI - NUOVE VARIETA' E NUOVI IMPIANTI.pdf - 14.2 MB
14.2 MB
MICHELE GIORI - NUOVE VARIETA' DI CILIEGIO E NUOVE PROPOSTE DI IMPIANTO
 
Perito agrario - Responsabile tecnico di produzione presso una grandissima realtà vivaistica ferrarese, che attualmente produce 200 mila piante di ciliegio all'anno, si occupa da molto tempo di nuove varietà frutticole, spesso sviluppate supportando il programma di breeding dell’Università di Bologna, presentando le innovazioni ai più importanti saloni internazionali dedicati alla frutticoltura, con particolare attenzione a varietà che possono dare frutti di alta qualità e più resistenti ai patogeni, con un’ottima conservabilità nelle celle frigorifere.
L'attenzione di Michele Giori è orientata, nel mondo della cerasicoltura, a coordinare le nuove varietà con le nuove tecniche di impianto, al fine di ottimizzare risorse e resa delle piante, non dimenticando il rispetto dei disciplinari di produzione.
 
 
apri la foto PHOTO GALLERY CONVEGNO 5 MAGGIO 2018

PHOTO GALLERY CONVEGNO 5 MAGGIO 2018

apri la foto

apri la foto

apri la foto

 
apri la foto

apri la foto

apri la foto

apri la foto